Angelo  Mainardi è nato a Roma dove risiede. È scrittore, critico letterario, giornalista. Si è laureato in Lettere all’Università La Sapienza di Roma con una tesi sulla poesia di Dino Campana, relatore Giuseppe Ungaretti. Per molti anni ha diretto i servizi culturali del Giornale Radio-RAI.
Ha tradotto opere di Apollinaire, Alfred Jarry, René Crevel, Marcel Schwob, e saggi su Einstein, Laclos, Gide Genet Mishima.
In campo editoriale ha progettato e diretto il volume dedicato all’Italia della Storia dell’Editoria d’Europa (1995), le collane “L’Amour Fou” per le edizioni Kami dal 2003 al 2006, “Il cerchio di gesso” edizioni Barbieri nel 2005, e attualmente “L’azzurro del cielo” editore Barbieri&Selvaggi.
 
 
Bibliografia:
 
Ha esordito con il romanzo La stanza chiusa (1986, prefazione di Attilio Bertolucci)  che ha ottenuto il “Premio Mondello opera prima”.
Nel 1989 ha vinto il Premio Teramo con il racconto  inedito L’orologiaio.
Ha poi pubblicato:
nel 1990,  il romanzo Tre offese, e il racconto lungo
Il mio assassino;
nel 1993, la raccolta di racconti Le donne di Kafka  che si è aggiudicata il Premio Pavese.
quindi i romanzi:
A peso d’oro (1994)
Partita finale (1997)
I Sorveglianti (2005)
Memoriale privato (2009)
La superiorità del topo (2011)
i racconti L’Assenza - Il mezzo e il fine (2008).
 
Del 1998 è il saggio biografico-critico Il demone di Casanova, uscito in traduzione in Francia nel 2005;
del 2006 l’antologia di testi Humour Nero – Itinerari:
del 2010 il nuovo saggio-biografico Casanova l’ultimo mistero.
l’autore
  
 
 
 
Sul suo lavoro di narratore hanno scritto tra gli altri:
Attilio Bertolucci, Antonio Porta,
Renato Minore, Walter Mauro,
Maria Luisa Spaziani,
Angelo Guglielmi,
Aldo Rosselli, Roberto Pazzi,  
Corrado Augias, Vincenzo Pardini,
Ugo Ronfani, Michele Dell'Aquila,
Daria Galateria, Stefania Rossini,
Maurice Nadeau
Ha fondato e diretto nel 1972-74 la galleria d’arte Godel, di Roma, con mostre di Dorazio, Prampolini, Soto, Uncini, Carrino, Mochetti, Aricò. Griffa, Verna, Battaglia.
 
torna all’homepage